La copertina del romanzo di Silvia Avallone

Silvia Avallone è un nome ormai noto nel mondo editoriale. Il suo romanzo “Acciaio” è stato infatti un romanzo di grande successo che per una manciata di voti non è riuscito ad aggiudicarsi il prestigioso Premio Strega nonostante tutti lo dessero come romanzo vincente, un romanzo che ha comunque avuto un grande successo di pubblico e che sta adesso per diventare un film.

Le riprese del film tratto dal romanzo “Acciaio” di Silvia Avallone si sono già concluse e adesso la pellicola, diretta da Stefano Mordini, è in fase di montaggio. Il film dovrebbe arrivare nelle nostre sale cinematografiche in primavera ma ancora non si hanno notizie precise riguardo alla sua data di uscita.

Il film è stato girato interamente a Piombino in modo da dare alla storia un taglio quanto più realistico possibile. Dopotutto sono proprio le

Anna Bellezza e Matilde Giannini, le due giovani protagoniste del film sul set durante le riprese

acciaierie di Piombino il fulcro centrale del romanzo di Silvia Avallone e sarebbe stato del tutto scorretto quindi non valorizzare proprio questo territorio. Anche le protagoniste di questa storia non potevano che essere scelte tra le ragazze di Piombino, un modo insomma per dare credito al romanzo, per non lasciare niente al caso e per curare questa pellicola nei minimi dettagli come è giusto che sia.

Le due ragazze di Piombino che sono state scelte per interpretare Anna e Francesca sono Anna Bellezza e Matilde Giannini, due giovani ragazze di quindici anni. Anna e Matilde hanno vissuto un vero e proprio sogno visto che dai banchi di scuola si sono ritrovate catapultate su un vero e proprio set cinematografico per interpretare due ragazze che sono ormai entrate nell’immaginario collettivo dopo il successo che il romanzo di Silvia Avallone ha avuto.