American Psycho, uno dei più famosi romanzi scritti da Bret Easton Ellis potrebbe tornare nuovamente sul grande schermo grazie alla Lionsgate. La nota casa di produzione cinematografica statunitense, infatti, recentemente ha anticipato il suo rinnovato interesse verso il romanzo di Ellis e ha dato avvio alle pratiche per la realizzazione di un nuovo film.

Il primo adattamento cinematografico del romanzo American Psycho, in particolare, risale al 2000 ed è stato realizzato dalla regista Mary Harron. È stato un film che ha ottenuto un discreto successo anche grazie alla scelta di un protagonista, Christian Bale, che sembrava essere nato per interpretare Patrick Bateman, il protagonista del romanzo di Ellis.

Dopo il sequel realizzato da Morgan J. Freeman nel 2002 (American Psycho II) ci sarebbe, quindi, in cantiere un nuovo adattamento cinematografico del romanzo: la Lionsgate, in particolare, avrebbe già incaricato il regista Noble Jones di scrivere la sceneggiatura.

Secondo indiscrezioni, inoltre, si tratterebbe di un romanzo prodotto con un budget non troppo elevato e incentrato sulle differenze sociali della New York degli anni 80, descritta nel romanzo da Ellis e trasposta nel primo adattamento cinematografico realizzato dalla Harron, con quella odierna.

Per quanto riguarda la scelta del nuovo protagonista del film American Psycho, infine, non ci sono ancora notizie certe: sembra, in particolare, che l’autore del libro abbia proposto alla Lionsgate la scelta tra Scott Disick e Miles Fisher, pena la sua non approvazione del nuovo adattamento cinematografico.