Debutto per la francese Alix Delaporte, che ha presentato questo suo film durante l’ultimo Festival di Venezia. Vincitrice nel 2006 di un Leone d’oro per il cortometraggio Comment on freine dans una descente?, in Angèle et Tony ha scelto di raccontare luoghi a lei ben familiari, quelli della Bassa Normandia, e le persone che li popolano.

Angèle è una giovane donna appena uscita di galera. Incolpata dell’incidente che ha tolto la vita a suo marito, si ritrova senza la possibilità di accudire suo figlio, affidato ai nonni paterni. Tony è un pescatore che conosce la fatica e il dolore. Vive con la madre rimasta vedova da poco e passa molto del suo tempo a consolare il fratello, che non riesce a superare la morte del padre. Angèle e Tony sono due persone lontane, che grazie a un annuncio messo dalla stessa Angèle si ritrovano improvvisamente vicine.

Lei vuole un marito, al più presto, per poter riottenere la custodia del figlio, lui invece cerca una donna da amare. Sono tanto diversi inizialmente nelle intenzioni che non riescono in nessun modo ad avvicinarsi come esseri umani, ma la caparbietà della donna può essere in grado di ribaltare ogni previsione. Due attori straordinari danno corpo e anima ai personaggi di Angèle e Tony: Clotilde Hesme – già protagonista molto apprezzata di due importanti film francesi, Les amants réguliers (2005) e Les chansons d’amour (2007) – e Grégory Gadebois.

Il tocco della regista è fondamentale per dare respiro a un soggetto che facilmente poteva portare a un film chiuso sul “facile” tema della solitudine. E invece Angèle et Tony si rivela una riuscita opera prima, che parte sì da due persone disperate, abbandonate a se stesse, che per diversi motivi hanno bisogno di aggrapparsi a qualcuno, ma si spinge oltre la loro relazione per mostrarci, con eleganza, anche tutto ciò che sta loro intorno. Il film arriva in Italia distribuito dalla Sacher Distribution di Nanni Moretti, il cui legame speciale con il cinema francese è ancora un volta confermato dalla sua partecipazione al prossimo Festival di Cannes.