• Genere:Drammatico
  • Regia:Roberto Faenza
  • Sceneggiatura:Edith Bruck
  • Cast:Eline Powell, Robert Sheehan, Antonio Cupo, Nico Mirallegro e Andrea Osvárt.
  • Distribuzione:Good Films
  • Produzione:Jean Vigo Italia
  • Nazione e Anno:Italia 2014

Anita è una giovane adolescente ungherese di quasi sedici anni. La sua vita è costellata da ricordi laceranti, ferite profonde: è una sopravvissuta al campo di sterminio di Auschwitz, un qualcosa che non si cancellerà mai e che è impresso come marchio a fuoco nella sua memoria, sulla sua pelle.

Dopo la guerra, Anita va a vivere con una zia, Monika, in Cecoslovacchia. Ad accompagnarla dall’orfanotrofio ungherese fino al suo nuovo paese ci sarà Eli, il cognato di Monika, un ragazzo affascinante ed intrigante che non rimane indifferente alla bellezza verginale di Anita.

Ma una volta giunta nella sua nuova casa, trova dinanzi a sé una situazione che non immaginava: qui nessuno vuol ricordare ciò che è stato, gli orrori della guerra e dei campi, il dolore, l’aria di morte. Ma Anita non vuole dimenticare il suo passato, ma in questo non trova né l’appoggio della zia, né quello di Eli, con il quale scoprirà l’amore.

Intanto, la vita va avanti e, passo dopo passo, Anita cerca di costruire il suo futuro, fino a quando le toccherà prendere una decisione difficile che le chiederà non poco coraggio.

Anita B. è un film diretto da Roberto Faenza basato sul romanzo del 2009 Quanta stella c’è nel cielo di Edith Bruck, che si è anche occupata della sceneggiatura. Nel cast troviamo nomi internazionali e nostrani: Eline Powell, Robert Sheehan, Antonio Cupo, Nico Mirallegro e Andrea Osvárt.