Sono sedici i lungometraggi in concorso nell’edizione 2010 del Festival Internazionale del Film di Roma in programma dal 27 ottobre al 5 novembre.

Tra le opere cinematografiche in concorso quattro sono italiane. Si tratta dei film “Una vita tranquilla” di Claudio Cupellini, “Io sono con te” di Guido Chiesa, “La scuola è finita” di Valerio Jalongo e “Gangor” di Italo Spinelli.

In gara tra gli altri anche due film statunitensi: “Rabbit Hole” di John Cameron Mitchell con Nicole Kidman attrice protagonista ed “A last night” di Massy Tadjedin che aprirà il Festival. Ma tra i film più attesi c’è sicuramente “The Social Network” di David Fincher, il regista di Seven e di Zodiac, che racconta la storia del creatore di Facebook.

Tra gli attori confermata la presenza delle bellissime e bravissime Kiera Knightley ed Eva Mendes. Invece, per i film fuori concorso, vale la pena di ricordare “Crime d’amour”, l’ultima pellicola del regista francesse Alain Corneau, scomparso il 30 agosto

L’edizione di quest’anno del Festival di Roma dedicherà ampio spazio a grandi personaggi del cinema italiano che non ci sono più.

Infatti, per la serata inaugurale del 27 ottobre, è in programma la proiezione del film documentario sul grande attore Ugo Tognazzi intitolato “Ritratto di mio padre” e firmato da sua figlia Maria Sole, grazie al materiale video e fotografico ritrovato in una casa di famglia.

Il Premio Marc’Aurelio servirà a celebrere la sceneggiatrice Suso Cecchi d’Amico, scomparsa qualche mese fa, autrice di alcune delle pagine più belle del cinema italiano degli ultimi cinquant’anni.

Inoltre, il 30 ottobre, presso l’Auditorium Parco della Musica dove si svolgerà gran parte del Festival, a mezzo secolo esatto dalla sua uscita, verrà proiettata per la prima volta la versione de “La dolce vita” di Fellini, restaurata a cura della Cineteca di Bologna presso il laboratorio “L’Immagine Ritrovata”, in associazione con The Film Foundation, Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale, Pathé, Fondation Jérôme Seydoux-Pathé, Mediaset e Medusa Film, Paramount Pictures e Cinecittà Luce.

In occasione dell’evento cinematografico, e per tutta la sua durata, affianco alll’Auditorium Parco della Musica disegnato da Renzo Piano, verrà realizzato il Villaggio del Cinema, di oltre 6 mila metri quadrati, con tensostrutture, padiglioni e stand.