Sarebbe stato bello, ma tutti sapevano che doveva finire. In testa ormai da molte settimane, il cinema italiano lascia il primo posto della classifica a Rango, il nuovo film americano che incassa nel week end d’uscita poco meno di 2 milioni di euro e sale sul gradino più alto del podio.

Dopo di lui, un’altra new entry: il Rito, il thriller di Mikael Hafstrom, che ruba la posizione a La vita facile, che però resiste a Il discorso del Re. Il film premiato agli Oscar però sembra non voler cedere il passo ai concorrenti.

Discorso contrario per il nuovo film di Veronesi, Manuale d’amore 3: quale termine lo definisce meglio di flop? Da lui ci si aspettava tantissimo -soprattutto visto che, nel cast, brillano nomi come De Niro e Bellucci- e invece la sua corsa sembra già destinata ad arrestarsi. E’ pur vero che ha superato i 6 milioni, ma rispetto ai primi due capitoli della saga, gli incassi sono praticamente dimezzati. I Manuali in programma sono cinque… Li faranno?

Continua la parabola fisiologica discendente, anche se di poco, de Il cigno nero e The Fighter, mentre l’esordio del film di Lisa Cholodenko, I ragazzi stanno bene, sembra piuttoto buono. Nelle ultime due posizioni della griglia della top ten, troviamo Piranha 3d e la deludente commedia di Cerami junior, Matteo, Tutti al mare.

Settimana prossima, tutto potrebbe cambiare: arrivano Amici miei- Come tutto ebbe inizio e Dylan Dog. Saranno delusioni o momenti d’oro?

Le cifre in dettaglio del box office dell’11 marzo:

  1. Rango: week-end € 1.966.795
  2. Il rito: week-end € 1.228.959
  3. La vita facile: week-end € 755.084 (totale: 1.917.986)
  4. Il discorso del Re: week-end € 672.373 (totale: 7.191.367)
  5. Manuale d’amore 3: week-end € 666.352 (totale: 6.296.408)
  6. Il cigno nero: week-end € 661.735 (totale: 5.024.859)
  7. The fighter: week-end € 575.207 (totale: 1.663.520)
  8. I ragazzi stanno bene: week-end € 416.853
  9. Piranha 3d: week-end € 350.308 (totale: 1.282.018)
  10. Tutti al mare: week-end € 313.106