• Genere:Drammatico, poliziesco
  • Regia:Derek Cianfrance
  • Sceneggiatura:Derek Cianfrance, Ben Coccio, Darius Marder
  • Cast:Ryan Gosling, Bradley Cooper, Rose Byrne, Eva Mendes, Ray Liotta, Bruce Greenwood, Dane DeHaan, Ben Mendelsohn, Harris Yulin
  • Distribuzione:Lucky Red
  • Produzione:Electric City Entertainment, Hunting Lane Films, Pines Productions
  • Durata:140 min
  • Nazione e Anno:USA 2013

Luke è uno stuntman motociclista. Lo chiamano anche Luke il Bello grazie al suo innato fascino e a quel suo essere spericolato ed errante: un bello e dannato, insomma. Insieme con la sua carovana, porta uno spettacolo ambulante in giro per gli Stati Uniti: un fenomeno da baraccone con i capelli biondi e senza radici, che conosce solo la legge delle due ruote e cambia donna ogni notte.

A distanza di un anno, la carovana di artisti approda di nuovo a Schenectady, New York, e qui Luke ritrova Romina, una sua ex con la quale ha avuto una breve relazione tempo addietro. La donna gli confessa che dalla loro unione è nato un bambino, Jason. Questa notizia sconvolge profondamente lo stuntman, proprio lui che non ha mai avuto un padre è diventato genitore in modo quasi inconsapevole. Ma Luke vuole assumersi le sue responsabilità di papà e, dinanzi agli occhi del piccole e paffuto bambino biondo, decide di lasciare la sua carovana e di restare con Romina.

Ma un bambino e l’essere genitore comportano un impegno non solo morale, ma anche economico: ed è per far fronte a questa esigenza che Luke comincerà a rapinare banche, con una leggerezza tipica di chi sembra non conoscere la legge, ma prende queste azioni come una sorta di lavoro alternativo.

Ma sulla sua strada arriva a mettergli i bastoni fra le ruote Avery Cross, un ex poliziotto nato e cresciuto in una importante famiglia locale, ambizioso ed istruito, dalla vita apparentemente perfetta e pertanto ammirato dalla comunità. Ma anche la vita privilegiata di Avery nasconde profondi tagli:  ha un rapporto difficile con la sua famiglia e comunicare con la moglie ed il figlio è quasi impossibile, forse perché anche lui ha sofferto (e soffre) per un padre che gli ha permesso di vivere solo alla sua ombra, senza troppe alternative.

E quando Avery incontra Luke, questi è pronto a tutto pur di incastrarlo e, proprio perseguendo questo intento, commette un errore, uno sbaglio che mai avrebbe immaginato di compiere e che innescherà una reazione a catena di ingiustizie.

Come un tuono vede intrecciarsi due storie diverse, quella di Luke e quella di Avery, due uomini apparentemente molto diversi far loro, ma che il destino mette sulla stessa strada per ben due volte. Infatti, i rispettivi figli, a distanza di 15 anni dal loro primo incontro, li porteranno ad incrociarsi di nuovo, quasi in un ultimo confronto. Ottima la regia di Derek Cianfrance, apprezzato dalla critica per la sua capacità di dare valore e risalto alla profondità dei personaggi e alla recitazione dei protagonisti, interpretati da Ryan Gosling (Luke) e da Bradley Cooper (Avery) in eccellente forma. La colonna sonora è stata affidata Mike Patton, ex leader dei Faith No More. Nel cast ritroviamo anche Rose Byrne, Eva Mendes e Ray Liotta.