• Genere:Horror, Fantasy
  • Regia:Tommy Wirkola
  • Sceneggiatura:D.W. Harper, Tommy Wirkola
  • Cast:Jeremy Renner, Gemma Arterton, Famke Janssen, Peter Stormare, Zoe Bell, Derek Mears, Thomas Mann, Ingrid Bolsø Berdal, Pihla Viitala, Thomas Scharff
  • Distribuzione:Universal Pictures
  • Produzione:Siebzehnte Babelsberg, Gary Sanchez Productions, Metro-Goldwyn-Mayer, Paramount Pictures, Spyglass Entertainment
  • Durata:88 minuti
  • Nazione e Anno:USA 2013

Da quando Hollywood ha capito che le favole in versione rivisitata vanno forte, non c’è storia che tenga e così ecco arrivare, una dopo l’altra, le fiabe della nostra infanzia sul grande schermo. Sbanca il botteghino, sebbene non apprezzatissimo dalla critica, Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe diretto dal regista Tommy Wirkola.

Sfilano sullo schermo i due fratelli protagonisti della favola dei Grimm ormai cresciuti, vestiti con abiti in pelle e divenuti cacciatori di teste alle prese con armi forse un po’ troppo moderne e combattimenti continui. Per gli amanti del genere, Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe sarà un film piacevole da vedere, ma è utile tenere basso il profilo delle pretese. Anche se, come abbiamo appena accennato, la critica non è stata molto entusiasta del nuovo lavoro di Wirkola, occorre dire che i fan non rimarranno orfani in quanto il sequel è già in lavorazione.

La trama

Hansel e Gretel sono ormai cresciuti. Dopo la loro drammatica e traumatica esperienza nella casetta della strega del bosco, i due non sono più i bambini innocenti di un tempo: dopo aver conosciuto il sangue, la loro vita è cambiata per sempre e per questo hanno deciso di dedicare la propria esistenza a combattere e uccidere tutte le streghe.

I due fratelli sono, infatti, dei cacciatori di teste, pronti a tutto pur di salvare chiunque dalle grinfie di queste donne pericolose e malvagie. Durante una delle loro missioni, Hansel e Gretel arrivano in un villaggio dove sono stati rapiti dalle streghe ben undici bambini, pronti per diventare vittime sacrificali durante un sabba alla prossima eclissi di luna. Ma nel villaggio c’è anche la potente strega Muriel, che non aspetta altro che rivelare ai ragazzi notizie sul loro passato.

Proprio quando Hansel e Gretel credevano di aver chiuso con i propri fantasmi, ecco affiorare di nuovo il doloroso ricordo dell’abbandono da parte dei genitori e le vicende successive, un pezzo della loro vita che credevano di aver seppellito per sempre.

Nelle sale dal primo maggio, Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe è al secondo posto della classifica italiana dei film più visti dell’ultima settimana, posizionandosi subito dopo un “mostro sacro” come Iron Man 3. La trama del film, però, resta debole, così come la caratterizzazione dei personaggi, i quali spiccano solo grazie alla bellezza dei due attori protagonisti, Jeremy Renner e Gemma Arterton, e anche i dialoghi non trovano pace, dove l’escamotage di inserire qualche battuta di spirito qua e là lascia a desiderare.

Ma non è tutto da buttare, ovvio. Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe è il film perfetto per chi vuole godersi un’ora e passa senza pensiero, guardando un bel po’ di combattimenti in stile kung-fu e simile e apprezzando quello che rimane delle ambientazioni di boschi e creature malvagie provenienti direttamente dalle favole (quelle originali, però) dei fratelli Grimm.