I mostri disperati che vogliono sfuggire agli uomini e trovare tranquillità vanno all’hotel Transylvania, albergo a 5 stelle gestito dal Conte Dracula (doppiato in originale da Adam Sandler) in persona.

Parliamo del film Hotel Transylvania, una commedia sui mostri light senza atmosfere horror, realizzato con l’idea di divertire genitori e figli amanti del genere.

Questo è il tema su cui si snodano le vicende del film di animazione che parla di mostri provenienti da ogni dove per scampare alla razza più cattiva del mondo, quella degli umani appunto.

Il film Transylvania è un Gioiello della Sony Pictures Animation, realizzato con l’uso della computer grafica e disponibile in 3D; è diretto da Genndy Tartakovsky, conosciuto principalmente grazie alla creazione di serie tv di animazione come Il laboratorio di Dexter, Samurai Jack e Star Wars e Clone Wars.

E’ atteso in Italia per il 15 novembre 2012.

Vediamo ora qualche dettaglio sulla trama. L’albergo Transylvania è molto confortevole, è stato costruito in una località isolata e irraggiungibile per gli umani; il personale è costituito da zombie, le cameriere sono delle streghe, lo Chef è il deforme Quasimodo, già visto nel Gobbo di Nòtre Dame (John Lovits). Egli vive qui con il ratto Esmeralda.

Ma in albergo sono ospitati tanti altri vip, che in questa allegra brigata non potevano assolutamente mancare. Ci sono glorie come Frankenstein (Kevin James), chiamato amichevolmente Frank, con sua moglie Eunice (Fran Drescher).

Ci sono poi altri personaggi di pauroso spessore come: l’Uomo Invisibile (David Spade), Murray la mummia (Cee Lo Green), il lupo mannaro Wayne (Steve Buscemi) insieme alla sua sposa Wanna (Molly Shannon) e figliata al seguito.

La storia si articola sui preparativi per il centodiciottesimo compleanno della figlia di Dracula: Mavis (Selena Gomes).

Il nostro buon padre Dracula, genitore premuroso, è preoccupato a causa del desiderio espresso dalla figlia di viaggiare alla scoperta del mondo.

Dracula non è d’accordo, sa che tipi di pericoli si annidano “là fuori”, ma Mavis si sente abbastanza matura da poter lasciare la dimora in cui è cresciuta e da cui non si è mai allontanata.

Il padre raggiunge un compromesso e convince la figlia ad avventurarsi alla scoperta del mondo poco a poco, esplorando i dintorni. Mavis però non sa, che il padre ha escogitato un piano per farle paura.

Il piano affettuoso va in porto a metà: Mavis scioccata rientra al Transylvania rinunciando definitivamente al suo sogno di conoscenza del mondo esterno, nel contempo però, la vita di Dracula sarà nuovamente scossa.

Un uomo comune contaminerà il tempio dei mostri: un affabile autostoppista s’intrufolerà  rocambolescamente nell’hotel e metterà gli occhi sull’adorata figlia adolescente ribelle.

Tempi duri per il povero Dracula, riuscirà a sbarazzarsi dello sgradito ospite?