Siete già pronti per questo ultimo fine settimana di aprile? Con il ponte del 1 maggio alle porte, per molti si rivelerà particolarmente lungo e tra una scampagnata e una passeggiata in spiaggia, perché non fare una capatina al cinema?

Le proposte per questo fine settimana sono diverse e interessanti, come sempre. Il 24 aprile, in particolare, è uscito al cinema The Rum Diary – Cronache di una passione di Bruce Robinson. La pellicola, un film d’avventura, ha per protagonista il giornalista freelance Paul Kemp, interpretato da Johnny Depp, la cui carriera sembra essere destinata a cadere a picco, insieme al giornale per cui si ritrova a scrivere. Ai Caraibi, però, incontra una donna che gli cambia letteralmente la vita.

Il 25 aprile sono usciti tre film destinati a ottenere il riconoscimento che meritano. Si tratta di Laputa – Il castello nel cielo di Hayao Miyazaki, un film d’animazione adatto a grandi e piccini, The Avengers, di Joss Whedon e Ho cercato il tuo nome di Scott Hicks.

Laputa porta sul grande schermo l’isola volante ideata da Jonathan Swift per i suoi Viaggi di Gulliver, accuratamente rivisitata dal famoso regista giapponese: una pellicola che saprà farsi apprezzare.

The Avengers, invece, ripropone al pubblico la classica battaglia del bene contro il male. I protagonisti del film sono un gruppo di supereroi famosi, nati tra le pagine dei fumetti della Marvel: sono impegnati a bloccare i piani di Loki, intenzionato a conquistare l’intero pianeta.

Ho cercato il tuo nome, infine, è un film drammatico che racconta un’intensa ed emozionante storia d’amore dei nostri giorni.

Il 26 aprile 2012 è la volta di Interno giorno di Tommaso Rossellini, un film drammatico che ruota attorno alla figura di una diva del cinema, Maria Torricello, e del suo tentativo di dare un senso alla propria affermazione personale e professionale.

Il 27 aprile, infine, giungeranno nelle sale cinematografiche due pellicole drammatiche e una horror. Si tratta, in particolare, di Hunger, il primo film di Steve McQueen, Maternity Blues – Il bene dal male, di Fabrizio Cattani e La casa nel vento dei morti di Francesco Campanini.

Hunger porta sul grande schermo la storia di Bobby Sands, detenuto nel 1981 nella prigione di Long Kesh nell’Irlanda del Nord. Intenzionato a far valere i suoi diritti e quelli dei detenuti repubblicani, Bobby Sands dà vita a una serie di scioperi della fame che lo condurranno alla morte.

Maternity Blues, invece, racconta la storia di 4 donne molto diverse tra loro. L’unica cosa che le accomuna è il ritrovarsi ricoverate all’interno di un ospedale psichiatrico perché accusate di infanticidio. Il film racconta le loro storie e i loro sentimenti.

La casa nel vento dei morti, infine, è ambientato verso la fine degli Anni 40 e racconta la disavventura di 4 malviventi che, dopo aver compiuto una rapina, fuggono in cerca di un rifugio sicuro. Proprio quando tutto sembra volgere per il verso giusto, la loro vita diventa un incubo: si sono rifugiati, infatti, nella casa sbagliata!
Buona visione a tutti e buon fine settimana!