• Genere:fantasy
  • Regia:Sam Raimi
  • Sceneggiatura:Mitchell Kapner, David Lindsay-Abaire
  • Cast:James Franco, Michelle Williams, Mila Kunis, Rachel Weisz, Abigail Spencer, Zach Braff, Joey King, Martin Klebba, Ted Raimi, Bill Cobbs, Tony Cox, Toni Wynne, Tim Holmes, Keith Schloemp, Dennis Kleinsmith, Wayne Brinston, Jon Overgaauw, Mark S. Kerr, Phillip Huber
  • Distribuzione:Walt Disney Studios Motion Pictures
  • Produzione:Roth Films
  • Durata:127 min
  • Nazione e Anno:USA 2013

Dare una nuova impostazione ad un classico come Il meraviglioso mago di Oz di L. Frank Baum non è affatto facile, ma la cinematografia ancora attinge da questo romanzo per ragazzi per creare nuove ed emozionanti pellicole. Ultima in ordine di tempo è Il grande e potente Oz (Oz: The Great and Powerful) di Sam Raimi, dal 7 marzo nei cinema italiani distribuito dalla Walt Disney Pictures in oltre 500 copie.
Il film si pone come un prequel in 3D del celebre Il mago di Oz del 1939, raccontando le vicende e gli eventi che portarono un semplice mago dalla dubbia morale a divenire Il grande e potente Oz. Raimi dirige un gruppo di attori belli e bravi nel suo ultimo lavoro: il fascinoso James Franco e le deliziose Mila Kunis, Michelle Williams e Rachel Weisz.

La trama
Oscar Diggs (James Franco) è un mago dalla dubbia morale che lavora in un piccolo circo del Kansas. Stanco della sua grama vita, decide di scappare da quella realtà per approdare verso un nuovo inizio. Parte così a bordo della sua mongolfiera, ma si ritrova a fare i conti con una violenta tempesta che lo inghiotte nel proprio vortice: finito nell’occhio del ciclone, Diggs si ritrova nel favoloso mondo di Oz, una terra completamente diversa dal polveroso Kansas.

Qui ad Oz, Diggs riesce a trovare la sua dimensione, diventando un mago molto famoso ed apprezzato, tanto che la sua vita è finalmente felice. Ma un giorno arrivano tre streghe Theodora (Mila Kunis), Evanora (Rachel Weisz) e Glinda (Michelle Williams) che mettono in dubbio le sue presunte qualità di mago.

Intanto Diggs, anche se con riluttanza, viene coinvolto nei problemi di Oz e dei suoi abitanti, i quali gli assegneno il difficile compito di identificare le persone buone da quelle cattive, prima, però, che sia troppo tardi. Proprio questa incombenza sarà per il ragazzo il passaggio decisivo verso la maturità, alla ricerca di una nuova parte di sé, più sincera e più altruista, che lo porterà a trasformare se stesso non solo in una persona migliore, ma anche nel grande e potente mago di Oz.

Un film piacevole, capace di rapire il pubblico di ogni età con le sue immagini vivide, reali, supportate da un 3D di buon livello, oltre che dalla sempre magistrale regia di Sam Raimi. Franco, che dà il volto al protagonista Oscar Diggs, futuro mago di Oz, si è da sempre dichiarato entusiasta del progetto così come ha spiegato anche durante la conferenza stampa di presentazione del Il grande e potente Oz a Londra: «Da sempre sono un grande fan del Mago di Oz e ho letto tutti i libri di L. Frank Baum. Grazie a questo film – ha aggiunto l’attore – sono ritornato alla mia immaginazione da bambino e ho potuto interpretare un personaggio che da sempre mi affascina».