Arriva sui nostri schermi, il 21 aprile, dopo lo strepitoso successo del concerto milanese My world tour della baby star Justin Bieber, il lungometraggio-documentario di Jon Chu, un biopic in 3D, presentato in anteprima a Los Angeles e che ha sbancato già in tutto il mondo.

Il giovanissimo cantante canadese, che appena a diciassette anni ha già conquistato una larghissima fetta di pubblico, soprattutto adolescenziale, si presenta con una faccia pulita, da bravo ragazzo, e con doti canore di tutto rispetto. Diventato un fenomeno e l’idolo del momento delle ragazzine, soprattutto d’oltreoceano, Justin Bieber fissa ora l’appuntamento con i suoi fan italiani nelle sale cinematografiche.

Il film ripercorre le tappe più importanti della rapida e travolgente ascesa del divo canadese, di cui mostra i primi esordi nella città di Stratford in Ontario, con i luoghi dove ha trascorso la sua infanzia.

Alcuni spezzoni del tour ci introdurranno dietro le quinte di questo straordinario spettacolo, che ha portato Justin Bieber a raggiungere così presto l’agognato sogno di esibirsi in un Madison Square Garden tutto esaurito.