• Genere:Commedia
  • Regia:Steven Soderbergh
  • Sceneggiatura:Reid Carolin
  • Cast:Channing Tatum, Alex Pettyfer, Matthew McConaughey, Olivia Munn, Matt Bomer, Joe Manganiello, Wendi McLendon-Covey, Cody Horn, Danielle Riley Keough, Kevin Nash, Adam Rodriguez, Gabriel Iglesias
  • Distribuzione:Lucky Red
  • Produzione:Nick Wechsler Productions
  • Durata:11o minuti
  • Nazione e Anno:USA 2012

Mike (Channing Tatum) è un imprenditore di talento e grande fascino che insegue il Sogno Americano, ma di notte… diventa la star di uno spettacolo tutto al maschile: Magic Mike!

Si esibisce tutte le sere in un locale gestito dall’altrettanto affascinante Dallas (Matthew McConaughey) dove avrà modo trasmettere l’arte del ballo, del rimorchio e dei soldi facili ai giovani arrivati, tra cui The Kid (Alex Pettyfer).

Magic Mike trae spunto dalle vere esperienze dell’attore Channing Tatum che, nemmeno ventenne, per un periodo della sua vita ha fatto lo stripper in un club di Tampa in Florida.

Da questo è nata l’idea di raccontare la storia di un giovane spogliarellista in carriera, che riceve dei consigli da un collega più adulto.

Un film che tra le righe ci rivela il singolare equilibrio che l’opera trova tra le parti più leggere e sfrontate e l’analisi lucidissima ma mai moralistica su ciò che è oggi in America la cultura dell’esibizione.

Soderbergh riesce a mettere in scena con ironia la versione contemporanea dell’uomo-oggetto, ma allo stesso tempo è impassibile e lucidissimo nel raccontarci che oggi la società statunitense vive un momento di confusione economica, sociale, sessuale e psicologica che rischia di tramortirla.