Maria Pia Casilio, nota attrice italiana nata a L’Aquila nel 1935 è morta il 10 aprile 2012 all’età di 76 anni. La sua carriera cinematografica l’ha portata negli anni ad affiancare grandi registi e attori ormai iscritti nell’albo delle personalità che hanno fatto la storia del cinema italiano.

La sua prima interpretazione, in particolare, risale al 1952, quando Maria Pia Casilio ha interpretato un ruolo importante nel film drammatico Umberto D. di Vittorio De Sica: era la giovane serva del professore. Umberto D., però, fu soltanto il primo dei 4 film di De Sica che si caratterizzano per la collaborazione con Maria Pia Casilio. L’attrice, infatti, fu da lui coinvolta anche nelle riprese di Stazione Termini, Il giudizio universale e Lo chiameremo Andrea.

La carriera cinematografica di Maria Pia Casilio, ricca di indimenticabili interpretazioni, l’ha portata anche al fianco di altri noti registi italiani e stranieri. Tra i primi spiccano, in particolare: Mario Mattoli (Siamo tutti inquilini), Michelangelo Antonioni (Identificazione di una donna), Mario Amendola (Cuore matto… matto da legare, La banda del buco) e Luigi Comentici (Pane, amore e gelosia e La valigia dei sogni).

Tra i registi stranieri, invece, spicca la collaborazione con Marcel Carné nei due film Teresa Raquin e Aria di Parigi.
Tra le ultime interpretazioni di Maria Pia Casilio c’è la sua partecipazione alle riprese del film Tre uomini e una gamba, di Aldo, Giovanni & Giacomo e Massimo Venier. In questa occasione, in particolare, l’attrice ha interpretato il ruolo della Signora Cecconi.