Il padre della beat generation, Jack Kerouac aveva intenzione di trasformare il suo libro più famoso, On the road (Sulla strada), in un film: questo è quanto emerge dalla lettera inedita pubblicata sull’Huffington Post e riportata in italiano da Satisfiction. Firmata da Jack Kerouac, la lettera è indirizzata a Marlon Brando e datata 1975, un periodo in cui il famoso attore era uno dei più ricercati di Hollywood  grazie al successo ottenuto con film passati alla storia, come Il padrino, di Francis Ford Coppola e Ultimo tango a Parigi, di Bernardo Bertolucci.

L’obiettivo di Kerouac, in particolare, era quello di convincere Marlon Brando ad acquistare i diritti per la realizzazione del film ispirato a On the road, una pellicola in cui recitare insieme nel ruolo dei due protagonisti: Sal, interpretato da Jack Kerouac e Dean, per Marlon Brando. A occuparsi della sceneggiatura del film, inoltre, sarebbe stato lo stesso Kerouac forte, si suppone, delle sue capacità di scrittore.

Dalla lettera scritta da Jack Kerouac, in particolare, traspare l’entusiasmo dello scrittore per il progetto e viene lasciato intendere che egli avesse già parlato del film con la Warner Bros. Dalle sue parole, inoltre, emerge anche la preoccupazione per sua madre e l’ardente desiderio di Kerouac di girare il mondo. Scrive, infatti: “Tutto quello che voglio è riuscire a sistemare me e mia madre per la vita, così sarò libero di andarmene in giro per il mondo a scrivere di Giappone, India, Francia, ecc…”.

Per quanto riguarda la trama del film ispirato a On the road, Kerouac aveva già le idee abbastanza chiare quando scrive che piuttosto di una serie di viaggi, il film sarebbe stato basato su un unico viaggio: “un viaggio di andata e ritorno che parte da New York, passa per Denver, fino ad arrivare a Frisco, in Messico, a New Orleans e poi di nuovo a New York”.

La lettera si conclude con un’incitazione rivolta a Marlon Brando: parole che, purtroppo, non sono state sufficienti a convincere l’attore ad acquistare i diritti del film. Il desiderio di Kerouac di veder realizzato un film ispirato a On the road, però, si sta realizzando postumo grazie all’interessamento di Walter Salles, il regista che ha portato sul grande schermo I diari della motocicletta, il famoso film tratto dai diari di viaggio di Che Guevara.

ph. Tom Palumbo

Fonte: Satisfiction