Alexander Payne ha iniziato la sua carriera con film come “Election” e “A proposito di Schmidt”, film senza dubbio piuttosto interessanti ma che la critica ha giudicato un po’ troppo sopra le righe per essere davvero considerati eccezionali. Il successo per Alexander Payne è arrivato davvero solo con “Sideways”, un successo che sembra essere destinato a ripetersi con la sua nuova pellicola, una pellicola che vede come protagonista niente meno che George Clooney.

La nuova pellicola di Alexander Payne si intitola “Paradiso Amaro” una storia drammatica e commovente in cui George Clooney interpreta Matt King, un uomo troppo preso dal suo lavoro che ha perso di vista la sua famiglia e si è ormai allontano troppo dalle persone che ama. Un giorno però Matt è costretto a prendere di nuovo in mano le redini di quella vita che ha abbandonato senza rendersene neanche conto. Sua moglie infatti ha subito un incidente in barca, è in coma e i medici affermano che non si riprenderà più e che è il caso di staccare la spina che la tiene in vita.

Matt si ritrova così a vivere con le sue due figlie di cui purtroppo conosce davvero molto poco e con un vuoto nel cuore incolmabile ed intenso. La sofferenza di Matt e delle bambine è la protagonista indiscussa di questa pellicola, una sofferenza che si lasci toccare, tangibile e densa e che spesso non ha bisogno neanche di parole per farsi sentire con tutta la sua potenza.

La sofferenza però non sfocia mai nella drammaticità più assoluta. Questa pellicola non vuole essere un dramma, non vuole offrire solo il sapore della sofferenza, vuole offrire uno spunto di riflessione per tutte quelle persone che credono di trascorrere abbastanza tempo con la propria famiglia e che credono di conoscerla, vuole essere un modo per far capire a tutti quanti sorrisi si perdono, quante esperienze, quante cose piccole ma assolutamente meravigliose la vita ci offra ogni giorno.

La sofferenza di Matt inoltre si trasformerà anche di colpa e in frustrazione. Viene infatti a scoprire che sua moglie lo tradiva e che aveva già deciso di chiedere il divorzio, scoperta che fa solo grazie alla sua figlia maggiore. Rabbia, voglia di vendetta, di scoprire la verità, frustrazione, tutte emozioni che alla fine lasciano spazio alla speranza, al perdono, alla voglia di ricominciare tutto da capo evitando di cadere ancora una volta in tutti gli stupidi errori commessi in passato.

“Paradiso amaro” è tratto dal romanzo di Kaui Hart Hemmings e arriverà nelle nostre sale il 17 febbraio 2012.

  • Regia: Alexander Payne
  • Sceneggiatura: Alexander Payne, Nat Faxon, Jim Rash
  • Attori: George Clooney, Judy Greer, Shailene Woodley, Matthew Lillard, Beau Bridges, Robert Forster, Rob Huebel, Patricia Hastie, Michael Ontkean, Mary Birdsong, Milt Kogan, Amara Miller, Nick Krause
  • Produzione: Ad Hominem Enterprises
  • Distribuzione: 20th Century Fox