Maiwenn Le Besco è una regista di origine francese che dopo aver visto un documentario sui poliziotti della BMP ossia della Squadra Protezione Minori di Parigi ha deciso di fare  un vero e proprio film capace di gettare una nuova luce sul loro lavoro.

Maiwenn Le Besco ci offre infatti il film “Polisse” che uscirà nelle sale il 3 febbraio 2012, un film che ci mostra quindi tutto l’orrore degli abusi sui minori, le sofferenze che subiscono e le ferite che queste sofferenze producono in loro e che li segnano per il resto della loro vita. Questo però è un film ancora più intenso di quanto non possa sembrare a prima vista. Non si tratta infatti solo di documentare gli abusi ma anche di mostrare il lavoro che questi poliziotto fanno giorno dopo giorno, uno dei lavoro più difficili perché un poliziotto che lavora in un ambito di questo genere deve farsi carico delle sofferenze di tutti quei bambini e si porterà per sempre chiuso nel suo cuore ogni loro singolo dolore nella speranza che un giorno prima o poi tutto questo possa finire e possa diventare solo un brutto sogno.

Non solo un film quindi ma anche un vero e proprio documentario capace di farci immergere in una realtà spesso purtroppo invece del tutto ignorata. La critica però non ha osannato questo film in modo intenso, ne ha messo in luce tutte queste caratteristiche descrivendolo come un reportage eccezionale ma ha anche affermato che il potenziale del film viene meno a causa della troppa finzione che Maiwenn Le Besco ha voluto inserirvi, a causa quindi di un eccesso di fantasia nel raccontare la vita di questi personaggi, personaggi di finzione appunto le cui vite anche sentimentali si snodano minuto dopo minuto creando una narrazione un po’ troppo romanzata.

La critica però, lo sappiamo bene, va spesso a cercare anche i dettagli più piccoli e spesso insignificanti. Al di là delle possibili critiche che possono essere fatte a questa pellicola si tratta infatti comunque di un reportage davvero eccezionale, perfetto per aprire finalmente i nostri occhi sul mondo degli abusi sui bambini e sul lavoro difficile che i poliziotti devono compiere per cercare di fermarli.

  • Regia: Maiwenn Le Besco
  • Sceneggiatura: Emmanuelle Bercot, Maiwenn Le Besco
  • Attori: Maiwenn Le Besco, Joey Starr, Karin Viard, Marina Foïs, Nicolas Duvauchelle, Karole Rocher, Emmanuelle Bercot, Frédéric Pierrot, Arnaud Henriet, Naidra Ayadi, Riccardo Scamarcio
  • Produzione: Chaocorp
  • Distribuzione: Lucky Red