• Genere:Azione
  • Regia:Marc Webb
  • Cast:Andrew Garfield, Emma Stone, Rhys Ifans
  • Distribuzione:Sony Pictures Releasing Italia
  • Produzione:Marvel Enterprises, Columbia Pictures, Laura Ziskin Productions
  • Durata:136'
  • Nazione e Anno:Stati Uniti, 2012

C’era molta attesa per l’arrivo di The Amazing Spider-Man sul territorio americano e il film non ha deluso le attese.

Infatti, la pellicola ha fatto segnare il miglior martedì d’esordio di sempre, grazie a 35 milioni di dollari.

Finalmente lo Spider-man di mamma Marvel

Questo non è un reboot, è un inizio. Il vero inizio di Spider-man.

E’ come sarebbe dovuta andare la prima volta, quando Hollywood ha detto di no e ha preferito “commercializzare la poesia di Spider-man”.
E’ la storia di Peter Parker, il ragazzino ancora sedicenne che passa tutto il suo tempo a fotografare e a studiare scienza.
Le sue cotte sono le stesse che abbiamo vissuto anche noi, alla sua età: tremando, balbettando e non sapendo bene che dire e che fare.
Quest’è il Peter Parker umano, dei fumetti: quello che si sperava di vedere anni fa, al primo film del genere.
Andrew Garfield è uno Spider-man semplicemente perfetto – magro, slanciato, tutto nervi, non un filo di muscoli, sveglio, ironico, molto, molto vero e irresponsabilmente giovane.
Marc Webb costruisce bene la storia, inserisce Emma Stone e ne fa un’icona del gentil sesso: niente amore a prima vista, niente cottarella per il “neo” Parker.
A lei, a questa Gwen, è sempre piaciuto, sia prima, sia dopo.
Ed ottima la scelta di far vedere la polizia di NY: finalmente c’è realismo. Finalmente, non ci sono piedipiatti stupidi che si lasciano subito abbindolare da un tizio mascherato (siamo seri – i dubbi vengono a tutti!). Si combatte, si distrugge. C’è sangue, c’è dolore. E tutto è nella normalità – negli standard della Marvel. La storia scorre fludiamente – non ci sono punti morti.

Riuscirà il pubblico Italiano ad apprezzare questo capolavoro come il pubblico Statunitense?

TRAMA

Il film narra le vicende di Peter Parker, studente di liceo emarginato, abbandonato dai genitori quando era solo un bambino e affidato agli zii. Come tutti i ragazzi, vuole capire chi è davvero e cosa lo ha portato ad essere ciò che è oggi.
Sta inoltre scoprendo per la prima volta l’amore insieme alla sua ragazza, Gwen Stacy. Un giorno, inavvertitamente, entra in possesso di alcuni documenti in merito alla sparizione dei suoi genitori. Deciso a scoprire la verità, Peter scoprirà che tutte le tracce portano in un’unica direzione: i laboratori della Oscorp.