• Genere:thriller
  • Regia:Jonathan Zarantonello
  • Sceneggiatura:Jonathan Zarantonello, Luigi Sardiello, Paolo Guerrieri
  • Cast:Barbara Steele, Ray Wise, Erica Leerhsen, Heather Langenkamp, Ellery Sprayberry, Julia Putnam
  • Distribuzione:ACHAB Film
  • Produzione:ACHAB Film (Italia) EMERGENCY EXIT Pictures (USA)
  • Durata:87 minuti
  • Nazione e Anno:Italia, USA 2012

Ann è una signora anziana e solitaria, sempre molto distinta, appassionata e quasi ossessionata dalla sua collezione di farfalle. La donna trascorre tutto il suo tempo libero a imbalsamare corpi di lepidotteri con l’obiettivo di incorniciare ed appendere al muro la bellezza autentica di quelle variopinte creature.

Ma da casa di Ann, di notte, si sentono provenire rumori strani, violenti, come di un martello che batte in continuazione sul muro: Claudia e Julie, mamma e figlia, sono le uniche che, vivendo nell’appartamento a fianco, sanno di questi rumori notturni. Claudia è una donna separata che vive con la piccola Julie, la figlia di nove anni. Presa da un nuovo compagno, spesso Claudia affida ad Ann la sua Julie, a volte anche per interi week end. La piccola è incuriosita da questa solitaria donna, ma sa che, nonostante l’affetto, oltre la porta della stanza delle farfalle le è proibito entrare: esistono delle regole, e queste vanno rispettate.

Ann, intanto, stinge un’insolita amicizia anche con Alice, una bambina dalla bellezza eclatante, con la quale instaura una relazione madre-figlia non propriamente genuina. E quando Ann scopre che Alice non dedica solo a lei questa speciale attenzione, ecco che nella matura signora si innesca un meccanismo tremendo e pericoloso, che riaffiora da un oscuro passato: la competizione con le altre donne è insostenibile per Ann che, in preda alla follia, compie una serie di omicidi efferati e bizzarri.

Nessuno, però, sembra accorgersi che ci sia qualcosa di strano, fino a che Julie, piccola ma molto sveglia, non intuisce qualcosa. E l’ennesimo week end a casa con Ann è il momento giusto per scoprire cosa nasconde la sua vicina: Julie disobbedisce ed entra nella stanza delle farfalle e sarà qui, fra le pareti della camera, che scoprirà un terrificante segreto, un segreto a cui tutti si rifiuteranno di credere. Tutti tranne Dorothy, l’inquieta figlia di Ann, che si rende conto che la vita della piccola è nelle sue mani.

La ragazza dovrà, però, prima fare i conti con il suo passato che l’ha tormenta per anni: solo così potrà salvare se stessa e Julie.

Tratto dal romanzo di Jonathan Zarantonello (che è anche il regista e lo sceneggiatore del film ndr) Alice dalle 4 alle 5, The Butterfly Room – La stanza delle farfalle è un thriller italo-americano dall’anima duplice, europea e d’oltreoceano, in tutte dalle sale dal 6 giugno. La particolarità di questo film è che si concentra quasi esclusivamente su personaggi femminili, ben raccontati nella loro psicologia sfaccettata, puntando tutto su attrici che hanno fatto la storia della cinematografia dell’horror internazionale.

Nel cast di The Butterfly Room – La stanza delle farfalle figurano infatti attrici come Barbara Steele (La maschera del demonio) , Heather Langenkamp (Nightmare – Dal profondo della notte), Adrienne King (Venerdì 13) e P.J. Soles (Halloween – La notte delle streghe), Erica Leerhsen (Non aprite quella porta): una coreografia nutrita per un thriller che, di certo, incuriosisce anche solo per la sua intricata trama.