Meryl Streep si è aggiudicata quest’anno la vittoria del prestigioso Orso d’Oro alla Carriera, un ulteriore riconoscimento al suo immenso talento per un’attrice che ha saputo dimostrare di essere in possesso di una versatilità davvero fuori dal comune e di saper interpretare ogni genere di parte da quelle comiche a quelle drammatiche.

L’Orso d’Oro alla Carriera è stato offerto a Meryl Streep a seguito della sua meravigliosa interpretazione dell’ex primo ministro britannico Margaret Thatcher nella pellicola “The Iron Lady” diretta da Phyllida Lloyd, pellicola che avremo finalmente modo di gustare anche in Italia a partire dal 27 gennaio 2012.

The Iron Lady, questo era il soprannome con cui veniva chiamata Margaret Thatcher, una donna che ha dovuto dimostrare infatti di avere un animo di ferro, di essere in possesso di un coraggio e di una determinazione fuori dal comune, per riuscire a realizzare il suo desiderio di diventare primo ministro, più che un desiderio in realtà una vocazione, la risposata ad un dovere che sentiva crescere giorno dopo giorno dentro di sé. Margaret Thatcher è stata la prima donna primo ministro del Regno Unito, in realtà anche l’unica, ed è addirittura riuscita a vincere tre elezioni consecutivamente, dal 1979 al 1990.

Sulla pellicola scorrono le immagini di una donna capace di trovare soluzioni ad ogni possibile problema, di una donna coraggiosa e determinata che si è battuta giorno dopo giorno per il controllo, per il potere e per il suo paese. Quella di Margaret Thatcher però non è una figura positiva in modo assoluto, anzi. Sono state molte le rivolte che la sua condotta ha suscitato. Margaret Thatcher è stata infatti accusata di avere frenato la crescita economia del paese, di avere realizzato delle riforme fiscali capaci di mettere molte persone in uno stato di profonda crisi e di aver introdotto delle tasse salatissime, accuse queste che hanno creato un alone di odio sulla sua figura e che hanno martoriato il paese con scontri e ribellioni davvero molto violente.

Una donna di indubbio successo, di grande carisma e con una forza di volontà davvero invidiabile ma anche una donna la cui determinazione ha spesso calpestato le aspettative del suo popolo e dei suoi colleghi. Una donna ricca di contraddizioni, una storia drammatica ma intrisa di una forza profonda da cui non possiamo che trarre giovamento.

  • Regia: Phyllida Lloyd
  • Sceneggiatura: Abi Morgan
  • Attori: Meryl Streep, Jim Broadbent, Harry Lloyd, Richard E. Grant, Olivia Colman, Ronald Reagan, Roger Allam, Nicholas Farrell, Julian Wadham, Anthony Head
  • Produzione: Film4, Goldcrest Pictures, Pathé, UK Film Council
  • Distribuzione: Bim