• Genere:Horror, Thriller
  • Regia:Ed Gass-Donnelly
  • Sceneggiatura:Damien Chazelle, Ed Gass-Donnelly
  • Cast:Ashley Bell, Julia Garner, Spencer Treat Clark, David Jensen, Tarra Riggs, Louis Herthum, Muse Watson
  • Distribuzione:M2 Pictures
  • Produzione:Arcade Pictures, Strike Entertainment, Studio Canal
  • Durata:88 Min
  • Nazione e Anno:USA 2013

Arriverà nelle sale il 18 luglio prossimo The last exorcism – Liberaci dal male, il sequel dell’horror che ha incollato tutti sulle poltrone del cinema nel 2010, L’ultimo esorcismo. Esattamente come tre anni fa, il film promette scene forti e che, ancora una volta, sono pronte a catturare l’attenzione dei fan del genere così come a impaurire orde di spettatori più o meno ignari.

Prodotto da Eli Roth per la regia di Ed Gass-Donnelly, il film riprende la narrazione proprio dalla guarigione della protagonista, Nell Sweetzer, e ritorna in una delle città più misteriose ed affascinanti degli Stati uniti, New Orleans (Nola per gli statunitensi), il posto dove la cultura afro-americana si confonde con il quotidiano, fra vodoo e riti mistici, profani, che rimandano a tempi remoti, quasi ancestrali.

La trama

Nell Sweetzer non è una ragazza come tutte le altre: la sua vita ha subito un trauma molto brusco, un qualcosa che neanche lei riesce bene a ricordare, sa solo che adesso “sta guarendo”. Unica superstite di tutta la sua famiglia, Nell ha subito un esorcismo molto violento, dal quale è uscita fortemente traumatizzata. Ora la ragazza sta cercando di venire fuori da questa situazione di stasi, di mandare tutto alle spalle e ricominciare una nuova vita. Ma non è così semplice.

Pur non avendo alcuna memoria degli eventi accaduti nei mesi subito dopo il rito, Nell ricorda di essere l’unica sopravvissuta al demone infernale che ha infettato il suo corpo e che l’ha costretta  a compiere gesti immondi, atroci. Da quegli eventi il suo inconscio non si è mai staccato, ed è la notte il momento in cui riaffiorano incubi e voci oscure, immagini reali di figure malvagie che nessuno può vedere se non lei. Nell non può fuggire da tutto questo, ma per lei è impossibile riuscire a compiere una vita normale come ogni ragazza della sua età, una vita dove addormentarsi la sera e risvegliarsi sereni al mattino senza il peso dell’orrore.

La ragazza sa che qualcosa non va e che il male si sta di nuovo impossessando di lei, lentamente ma in modo inesorabile. Quelli che lei credeva solo sogni o ricordi, diventano spaventosi episodi, sempre più ricorrenti ed intensi. Il demone che l’aveva posseduta in passato è tornato, ancora più feroce di prima e pronto a fare del male: l’ultimo esorcismo per Nell è stato solo l’inizio di una nuova odissea contro il male…

La storia promette sicuramente grande suspense e paura, ma non bisogna dimenticare che il filone “esorcismi & co” è un genere praticamente immortale, l’eterna lotta fra il bene ed il male declinata nella normale quotidianità, motivo per il quale ogni racconto cinematografico fa ancora più paura. Basti pensare a L’esorcista, film che ha fatto scuola, e che rimane ancor oggi uno dei capolavori indiscussi del genere; stesso discorso per L’esorcismo di Emilie Rose, più recente e tratto da una storia vera.